2021.05.14

Una dura notizia da seguire.

Tutto ciò di cui hai bisogno è una notizia e un sogno.

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c'è un enorme spazio per la cooperazione finanziaria

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c'è un enorme spazio per la cooperazione finanziaria

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

  Il 21st Century Business Herald ha affilato la sua spada in dieci anni e il meccanismo di cooperazione BRICS sta per aprire il suo secondo decennio quest'anno. Di fronte alla situazione internazionale in continua evoluzione, i paesi BRIC possono mantenere il loro contenuto aureo e continuare a guidare lo sviluppo economico globale? Dal 10 al 12 giugno si è tenuto a Fuzhou il forum dei partiti politici, dei think tank e delle organizzazioni della società civile dei paesi BRICS. Liu Yunshan, membro del Comitato permanente dell'Ufficio politico del Comitato centrale del PCC e segretario del Segretariato del Comitato centrale del PCC, ha dichiarato alla cerimonia di apertura che la cooperazione e lo sviluppo dei paesi BRICS ha raggiunto risultati fruttuosi negli ultimi 10 anni. Una forza importante nella governance globale e nella democratizzazione delle relazioni internazionali.

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

  Il "BRIC Countries Sustainable Development Report (2017)" co-scritto dal China Development Bank Research Institute e dal China Council of BRICS Think Tank Cooperation ha sottolineato che negli ultimi dieci anni, indipendentemente dal fatto che si tratti del PIL totale, , e gli investimenti esteri dei paesi BRICS, L'importo e la sua quota dell'economia globale sono ancora la crescita economica dei paesi BRIC, che sta giocando un ruolo sempre più importante nella promozione dello sviluppo economico globale. In termini di parità di potere d'acquisto, dal 2006 al 2015, la proporzione del PIL dei paesi BRIC sul PIL globale è aumentata dal 22,9% al 30,7% e il loro contributo alla crescita economica globale ha raggiunto il 52%.

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

   Anche la proporzione delle importazioni ed esportazioni totali dei paesi BRICS nel mondo è aumentata di anno in anno dal 2006 al 2015, dall'11,9% al 17,2%. Il rapporto ritiene che le economie dei paesi BRIC abbiano le proprie caratteristiche e siano fortemente complementari.

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

  I paesi BRICS hanno una stretta cooperazione ma hanno ancora margini di sviluppo. La Cina è una "fabbrica mondiale" con un sistema industriale completo e presenta evidenti vantaggi nell'esportazione di prodotti finiti; il Brasile è una "base mondiale di materie prime", con un'agricoltura e una zootecnia sviluppate e ricca di risorse minerarie; la Russia è un "gas mondiale" stazione "con ricche risorse di petrolio e gas; l'India è l '" Ufficio mondiale ",L'IT ha evidenti vantaggi: il Sudafrica è la "porta dell'Africa" ​​e il settore finanziario è molto sviluppato. "I paesi BRICS possono rafforzare la cooperazione industriale, utilizzare le loro industrie pilastro per guidare le industrie correlate, migliorare la competitività della catena industriale BRICS e migliorare lo stato dei BRICS e dei paesi in via di sviluppo nella catena del valore globale".

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

   Il vice presidente della China Development Bank Wang Ha detto Yongsheng. Attualmente, la Cina è diventata Russia, Brasile, il principale partner commerciale del Sud Africa, il secondo partner commerciale dell'India; Brasile e il più grande mercato di esportazione del Sud Africa, il terzo mercato di esportazione dell'India e il sesto mercato di esportazione della Russia. Negli ultimi anni, la crescita economica dei paesi BRIC basati sulle risorse come Russia, Brasile e Sud Africa è rallentata. Ha attivato la "teoria del dissolvenza BRIC".

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

   A questo proposito, Wang Wen, decano esecutivo del Chongyang Institute of Finance della Renmin University of China, ritiene che sotto l'attuale debole economia globale, i BRICS nel loro insieme siano ancora il pilastro della crescita economica mondiale e hanno un enorme potenziale di crescita economica. La popolazione dei paesi BRICS rappresenta il 43% della popolazione mondiale, con riserve auree,Le riserve di valuta estera rappresentano il 40% del mondo e il PIL il 23% del mondo. Nel 2015, i paesi BRIC hanno occupato quattro seggi tra le dieci maggiori economie del mondo: il secondo è la Cina, il settimo è il Brasile, l'ottavo è l'India e il nono è la Russia.

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

   La Banca BRICS deve ridurre gradualmente la sua dipendenza dal dollaro USA Negli ultimi dieci anni, i paesi BRICS hanno ottenuto molti risultati nella cooperazione finanziaria.

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

  Tra questi, l'istituzione della BRICS New Development Bank è salutata come un'importante innovazione nel concetto di sviluppo della cooperazione Sud-Sud. Per quanto riguarda gli elementi innovativi della New Development Bank, Paul Batista, vice governatore della BRICS Bank, ad esempio, ha affermato che lo scopo della banca è servire le economie emergenti.

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

   Considerando che molti paesi non hanno forti capacità di guadagno in valuta estera, il banca promuoverà la valuta locale di ogni paese.

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

   utilizzo di,Ridurre gradualmente la dipendenza dal dollaro USA. Nell'aprile 2016, la banca ha emesso un green bond quinquennale per un totale di 3 miliardi di yuan. Allo stesso tempo, Batista ha affermato che la banca promuoverà vigorosamente lo sviluppo della finanza verde e guiderà i fondi allo sviluppo del risparmio energetico e industrie rispettose dell'ambiente. "Abbiamo formulato alcuni principi di green bond per garantire che i fondi raccolti vengano utilizzati per sostenere progetti verdi.

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

  Ottieni il 100% verde nel credito e nel finanziamento. Inoltre, il 20% dei nostri fondi viene investito in progetti per affrontare il cambiamento climatico e l'inquinamento ambientale.

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

   "Inoltre, Batista ha sottolineato che rispetto alle banche tradizionali, il processo di approvazione del progetto BRICS è il più snello possibile", le procedure di approvazione sono limitate a sei mesi. "Ha anche sottolineato che lo scopo della banca è aiutare i clienti,"Invece di consentire loro di accettare con la forza i nostri termini e le nostre politiche", "vogliamo finanziarli all'interno dell'attuale quadro giuridico degli Stati membri".

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

   La New Development Bank è un'istituzione finanziaria internazionale multilaterale istituita dai governi dei cinque paesi BRICS, annunciata nel luglio 2015 e avviata, con sede a Shanghai.

Il tasso di contributo dei paesi BRICS alla crescita economica globale raggiunge il 52% e c

   La scala è di 100 miliardi di dollari USA,I cinque paesi rappresentano ciascuno il 20% della quota. Nel 2014, i cinque paesi BRICS hanno anche firmato il "Trattato sull'istituzione di accordi di riserva di emergenza per i paesi BRICS", che mira a rafforzare la prevenzione dei rischi finanziari. L'entità dello swap di impegno iniziale è di 100 miliardi di dollari USA, di cui l'importo maggiore dello swap in Cina è di 41 miliardi di dollari USA, il Sud Africa è di 5 miliardi di dollari USA e Brasile, India e Russia sono 18 miliardi di dollari USA ciascuno. Inoltre, i paesi BRICS continuano ad aumentare la percentuale di regolamento in valuta locale e la portata degli accordi di scambio di valuta.

   La Cina ha firmato più di 300 miliardi di accordi di scambio di yuan con altri quattro paesi.

   "Con lo sviluppo della globalizzazione e lo sviluppo dei mercati emergenti nei paesi BRICS, l'internazionalizzazione delle valute BRICS gioca un ruolo importante nella stabilità finanziaria del sistema BRICS. "Ha detto Wang Wen. Simile al modello di cooperazione" Bond Connect ", la cooperazione economica e commerciale sempre più stretta dei BRICS pone requisiti più elevati in materia di scambi di capitali e copertura del rischio.

   Il presidente della Banca industriale Tao Yiping ha suggerito che possiamo provare a stabilire una relazione tra i mercati obbligazionari dei paesi membri Stabilire un modello di cooperazione "Bond Connect" simile a quello della Cina continentale e di Hong Kong e aprire un canale per l'investimento reciproco in obbligazioni. Molti ospiti hanno risposto a questo suggerimento e alcune persone hanno persino proposto di costruire una piattaforma "BRIC". In qualità di rappresentante del settore edile, Qiu Liangxin, presidente di Wuyi Industrial, ha affermato che, mentre il "coming out" continua ad approfondirsi, si spera che le istituzioni finanziarie aumenteranno il sostegno finanziario alle imprese.

   "Il tema della 'cintura e strada' è molto caldo ora, ma spesso non è facile attuare il finanziamento di progetti specifici. "Allo stesso tempo, spera che il ritmo delle istituzioni finanziarie cinesi di" diventare globali "possa essere ulteriormente accelerato per soddisfare le esigenze delle imprese di condurre affari all'estero. Le istituzioni e i dipartimenti di gestione dei cambi dovrebbero ridurre le restrizioni sul controllo dei cambi.

  Chen Jinghe, presidente di Zijin Mining, ha sottolineato che l'attività all'estero dell'azienda si concentra sulle regioni economicamente sottosviluppate dell'Asia centrale, dell'Africa e delle Americhe e ha già investito in due paesi BRIC, Russia e Sud Africa. Durante il processo di investimento, ha chiesto di accelerare il processo di internazionalizzazione di RMB e ha sperato che più istituzioni finanziarie cinesi sarebbero state coinvolte in "Abbiamo creato punti lungo la Belt and Road. "La situazione attuale è che diamo loro oro, mi danno valuta locale e i nostri prestiti vengono concessi a livello nazionale", ha detto Chen Jinghe. L'economista capo della banca Liu Yong ha sottolineato che nell'ultimo decennio, ad eccezione del RMB, le valute sovrane degli altri quattro paesi si sono tutte svalutate drasticamente rispetto al dollaro USA.

  Attualmente, la Cina utilizza il dollaro USA come principale metodo di finanziamento in questi paesi, che è vulnerabile alle fluttuazioni dei tassi di cambio. Se aggiri il dollaro USA e adotti il ​​finanziamento RMB, sarai in grado di aggirare il rischio del tasso di cambio del paese rispetto al dollaro USA e ridurre i costi di cambio. Le istituzioni finanziarie cinesi si stanno attivamente schierando nei paesi BRIC per tenere il passo con il ritmo delle "uscite" aziendaliAnche le principali banche commerciali cinesi stanno attivamente distribuendo attività nei paesi BRICS. Huang Yi, vice presidente della China Construction Bank, ha affermato che dal 2015 CCB ha fornito finanziamenti per 2 miliardi di dollari per 12 progetti BRICS e ha riservato più di 40 progetti con un investimento totale di oltre 20 miliardi di dollari.

   Wang Bairong, Chief Risk Officer della Industrial and Commercial Bank of China, ha dichiarato:Tra i paesi BRIC, l'ICBC si concentra sul sostegno alla cooperazione industriale nel settore dell'energia, delle telecomunicazioni, delle risorse e dell'agricoltura, ad esempio promuove l'aggancio della tecnologia idroelettrica cinese con le risorse idroelettriche del Brasile.

   Ha rivelato che l'ICBC sta seguendo 38 progetti di cooperazione BRICS, che coinvolgono oltre 30 miliardi di dollari di finanziamento. In qualità di più grande istituzione finanziaria di sviluppo del mondo,La China Development Bank attribuisce grande importanza alla cooperazione banca-impresa e sostiene lo sviluppo dei paesi BRICS. Wang Yongsheng ha sottolineato che alla fine del 2016 le attività totali della China Development Bank hanno superato i 2 trilioni di dollari USA e il saldo dei prestiti internazionali ha superato i 347 miliardi di dollari.

   Tra questi, il saldo dei prestiti ai paesi BRIC era vicino a 60 miliardi di dollari. rappresentano circa il 17% del saldo dei prestiti alle imprese internazionali della banca.

   China Export & Credit Insurance Corporation ha anche intrattenuto molti affari con i paesi BRICS. Secondo Wang Wen, capo economista di CITIC Insurance, l'esposizione cumulativa al rischio di CITIC Insurance in India è di US $ 66 miliardi, con un saldo passivo di US $ 2,5 miliardi; l'esposizione totale al rischio in Russia è di US $ 52,5 miliardi e un saldo passivo è US $ 2,4 miliardi ; esposizione totale al rischio verso il Brasile 39,45 miliardi di dollari USA, con un saldo passivo di 1,94 miliardi di dollari USA; l'esposizione totale al rischio verso il Sud Africa è di 16,28 miliardi di dollari USA, con un saldo passivo di 6. 100 milioni di dollari.

   Il tasso complessivo di denuncia delle perdite dei paesi BRIC è di circa il 2%. Il "Rapporto sulla sostenibilità dei paesi BRIC (2017)" mostra che sebbene i paesi BRICS stiano diventando i principali esportatori di capitali, i legami di investimento tra i paesi BRIC sono tutt'altro che abbastanza stretti e vi è un enorme potenziale di sviluppo. Secondo il valore medio dal 2010 al 2014, la proporzione dell'investimento interno dei paesi BRICS nei flussi di investimenti esteri diretti attratti dai paesi BRICS nel loro complesso è solo 0. 5%, molto inferiore a APEC (47%), G20 (42%), RCEP (30%) e altre organizzazioni cooperative regionali.

   Al fine di incoraggiare ulteriormente la cooperazione economica tra i paesi BRICS, Wang Yongsheng ha sottolineato la necessità di rafforzare la cooperazione tra la finanza per lo sviluppo, la finanza politica e la finanza commerciale, rafforzare la partecipazione delle istituzioni finanziarie in vari paesi in cooperazione con le istituzioni finanziarie multilaterali e innovare gli investimenti e finanziamento dei modelli di cooperazione. Fornire soluzioni finanziarie complete per aree chiave e anelli deboli per promuovere una cooperazione vantaggiosa per tutti.

.